Diabete e gravidanza? Ecco come mangiar sano.

Pubblicato il 4 febbraio 2014 | Categoria: Dieta come terapia, Diete

Avere un’alimentazione sana è molto importante durante la gravidanza; saper scegliere i cibi che fanno parte della propria alimentazione quotidiana è ancora più importante se, oltre ad essere in stato interessante,  si è affetti da diabete.

Mangiar sano è una regola fondamentale per far sì che i valori della glicemia del sangue si mantengano nel range appropriato durante la gravidanza: questo aiuterà anche il bambino a crescere con un’alimentazione molto bilanciata.

Se si hanno delle voglie non bisogna preoccuparsi: quando si segue sempre un’alimentazione sana e bilanciata, uno strappo occasionale alle regole non deve destare grandi preoccupazioni. Infatti, il dottor Gianfranco Abbaticchio, specialista in endocrinologia, dice che “di norma, se il diabete è tenuto sotto controllo, la gravidanza può svolgersi normalmente senza complicazioni sia per la madre che per il bambino”.

Quali sono gli elementi nutritivi e i cibi consigliati durante la gravidanza in caso di diabete?

Ecco alcuni consigli sugli elementi e sulle quantità consigliate da inserire nella propria dieta durante la gravidanza se si è affetti da diabete:

  • Carboidrati. Durante la gravidanza, l’apporto calorico giornaliero deve derivare per il 40-45% da alimenti che contengono carboidrati.  Gli alimenti più importanti ricchi di carboidrati sono i fagioli, le lenticchie, le verdure, la frutta fresca e i cereali integrali. I cereali integrali come il riso, il pane integrale, la pasta integrale e la farina d’avena contengono le proteine​​, le fibre, le vitamine e i minerali, che sono estremamente importanti. Anche il latte e lo yogurt contengono carboidrati.

  • Proteine. Le donne in gravidanza hanno bisogno di un apporto maggiore di proteine rispetto al solito. È necessario includere nella propria dieta le proteine ​​magre, come la carne magra di manzo, la carne magra di maiale, il pollo senza pelle o il tacchino, il pesce, la soia e i latticini a basso contenuto di grassi.

  • Grassi. È preferibile scegliere grassi sani che vanno introdotti nella propria dieta in piccole quantità. Gli alimenti consigliabili sono le noci, l’avocado e l’olio d’oliva.

  • Mangiare spesso. È consigliabile consumare tre pasti e integrare tre o quattro spuntini distribuendo l’apporto giornaliero di carboidrati in ciascun pasto; inoltre è opportuno far sì che non trascorrano più di 10 ore tra l’ultimo pasto della giornata e la colazione del giorno dopo.

  • Misurare le porzioni. Mangiare le giuste quantità di cibo, senza esagerare, aiuta ad avere le giuste energie e ad aiutare il bambino a crescere. Utilizzare dei misurini e cucchiai può essere d’aiuto per misurare le porzioni corrette.

  • Colazione. È preferibile evitare il latte, i cereali pronti e la frutta fresca, almeno finché il corpo non è pronto per la digestione di zuccheri contenuti in questi alimenti. Per la colazione sono da preferire i cibi ricchi di fibre come il pane integrale, il mais, la farina d’avena e le proteine magre presenti nell’albume d’uovo e nel prosciutto magro.

  • Fabbisogno di calcio. Il calcio è molto importante per la salute delle ossa e lo è in particolar modo quando si aspetta un figlio. Bisognerebbe consumare ogni giorno 3 o 4 porzioni di alimenti ricchi di calcio, come il latte ed il formaggio magri, il latte di soia arricchito di calcio e lo yogurt magro. Deve essere ricordato inoltre che lo yogurt e il latte, oltre ad essere dei latticini importanti per l’apporto di calcio, vanno considerati degli alimenti che apportano carboidrati.

  • Alimenti confezionati. Quando si acquistano cibi già preparati, come surgelati e snack, è opportuno leggere l’etichetta che indica gli ingredienti presenti nel cibo confezionato, elencati in ordine di quantità. Se uno dei primi 4 ingredienti elencati nelle informazioni nutrizionali è lo zucchero, il fruttosio, il miele o lo sciroppo di mais, molto probabilmente si tratta di un alimento non adatto ad una persona che soffre di diabete. È sempre preferibile consumare cibi freschi e preparati in casa.

  • Calorie vuote. Bisogna limitare dolci e snack, ricchi di zuccheri che bisogna evitare quando si è affetti da diabete. In gravidanza è preferibile assumere un dolcificante come ad esempio l’aspartame.

È molto importante  distribuire correttamente tutti gli elementi essenziali nei diversi pasti della giornata.

Cosa mangiare a colazione in caso di diabete e gravidanza?

Per una sana prima colazione deve essere composta da amidi, proteine e grassi. È consigliabile consumare:

  • Un alimento a scelta tra: 1 o 2 fette di pane integrale, oppure una tazza di verdura cotta, o in alternativa del mais

  • Si può consumare un uovo oppure due albumi d’uovo, oppure un po’ di carne magra cotta

  • Un cucchiaino di burro o di olio

Quali sono gli alimenti più indicati per lo spuntino di metà mattina in caso di diabete e gravidanza?

Uno spuntino di metà mattina dovrebbe prevedere amidi, proteine, frutta e latticini. Per ciascuno di questi elementi si può consumare:

  • una fetta di pane integrale oppure sei cracker

  • un po’ di carne magra cotta oppure dei latticini a basso contenuto di grassi

  • frutta fresca come il melone, il pompelmo, il kiwi, il mango o la banana

Cosa prevede il pranzo ideale in caso di diabete e gravidanza?

Una corretta alimentazione durante il pranzo prevede amidi, proteine, latticini o frutta e grassi. Bisogna quindi consumare:

  • Un cibo a scelta tra: fagioli, lenticchie, riso o pasta integrali, due fette di pane integrale, patate, verdure, mais

  • Un cibo a scelta tra: carne cotta, pesce, crostacei, parmigiano grattuggiato, formaggi a basso contenuto di grassi

  • Latte scremato, oppure latte di soia con l’aggiunta di calcio, oppure dello yogurt magro

  • Un cucchiaio di burro, olio o maionnaise

 Quali sono gli alimenti più indicati per lo spuntino di metà pomeriggio in caso di diabete e gravidanza?

Lo spuntino di metà pomeriggio dovrebbe essere ricco di frutta, amidi e proteine. È possibile scegliere tra questi cibi:

  • una fetta di pane integrale oppure sei cracker

  • un uovo oppure due albumi d’uovo, oppure un po’ di carne magra cotta

  • un po’ di frutta fresca

Cosa prevede la cena ideale in caso di diabete e gravidanza?

Anche la cena, come il pranzo, prevede amidi, proteine, latticini o frutta e grassi. Bisogna quindi consumare:

  • un alimento a scelta tra pasta o riso integrali, oppure una patata piccola con verdure cotte

  • carne magra (pollo, oppure tacchino, o manzo), oppure del pesce cotto

  • latte scremato, oppure latte di soia con l’aggiunta di calcio, oppure dello yogurt magro

  • un cucchiaio di burro, olio

Quali sono i cibi che si possono mangiare in caso di gravidanza e diabete?

È possibile mangiare:

  • la lattuga

  • i cetrioli

  • i ravanelli

  • il cavolo

  • il sedano

  • i funghi

  • le zucchine

  • i peperoni

  • il peperoncino

  • le verdure a foglia verde

  • l’aglio

  • la senape senza zucchero

  • il limone

Quali sono i cibi da evitare in caso di gravidanza e diabete?

Viene spesso consigliato, in questi casi, di eliminare alcuni alimenti dalla dieta e cioè: lo zucchero, il miele, le marmellate e i succhi di frutta.