10 alimenti che rafforzano i tuoi capelli

Pubblicato il 31 gennaio 2014 | Categoria: Curiosità culinarie, Miti e leggende

Spesso è possibile migliorare degli aspetti e delle caratteristiche del corpo o dei piccoli difetti controllando l’alimentazione. La nutrizione ha un’azione molto forte e fondamentale in alcune situazioni: delle corrette abitudini alimentari possono aiutare anche i capelli.

La nutrizionista Lisa Drayer, autore del libro The beauty diet, commenta dicendo “Proprio come ogni altra parte del corpo, le cellule ed i processi che rendono i capelli forti e vibranti dipendono da una dieta equilibrata“.

Entro quanto tempo si possono avere dei risultati tangibili?

Non sempre si può sapere a priori entro quanto tempo si potranno vedere dei risultati visibili. Ciò dipende soprattutto da come reagisce il fisico, quindi, in alcuni soggetti potrebbe essere necessario più tempo per vedere dei cambiamenti, siano essi dei risultati positivi o negativi. I capelli, solitamente, reagiscono con più lentezza ai cambiamenti dell’ alimentazione, soprattutto se si tratta di una dieta drastica oppure una nutrizione scarsa.

Quali sono i fattori che possono alterare lo stato naturale dei capelli?

Oltre all’alimentazione, gli altri fattori che incidono sullo stato dei capelli e del cuoio capelluto sono numerosi e diversi fra di loro: il fumo, gli squilibri ormonali, l’inquinamento dell’atmosfera, gli sbalzi di temperatura e tanto altro. Non esistono, però, degli agenti che proteggano del tutto  i capelli da questi agenti. Eppure, se si segue una dieta equilibrata e ricca di proteine è possibile aiutare il cuoio capelluto e i capelli.

Quali sono i cibi inserire nella normale alimentazione o da preferire per rinforzare i capelli?

Ci sono più tipologie di alimenti che aiutano a  rinforzare i capelli, essendo molti abbiamo deciso di elencarli con le caratteristiche che li contraddistiguono.

  1. il salmone: oltre ad essere ricco di proteine ​​e vitamina D, entrambi sono la chiave per capelli forti, sono presenti, in questo alimento, gli acidi grassi omega–3. Il corpo normalmente non può produrre questi acidi grassi, ma è adatto per chi vuole far crescere i capelli.  Questi acidi grassi si possono trovare anche nelle cellule della pelle del cuoio capelluto, mentre alcuni oli naturali riescono a mantenere i capelli e il cuoio capelluto molto idratati. Ovviamente non a tutti piace il salmone e per questo, in alternativa al salmone, è possibile trovare gli acidi grassi in altri tipi di pesce come ad esempio nelle aringhe, sardine, trota e sgombri. Oppure, in alternanza al pesce, è possibile scegliere i semi di zucca e di avocado.
  2. le noci: uno dei pochi frutti che ha al suo interno il seme. Questo seme ha una notevole quantità di acidi grassi omega-3, inoltre sono ricchi anche di Vitamina E e di biotina. Infatti, una carenza di biotina può portare ad effetti negativi come la perdita dei capelli. Le noci hanno anche un ottimo apporto di rame, cioè un minerale che aiuta notevolmente a mantenere il colore naturale dei capelli brillante e pieno. Inoltre, si possono trovare anche le noci sotto forma di olio, da usare per condire le insalate in modo da avere gli stessi benefici della noce intera.
  3. le ostriche: questo è un altro frutto di mare. Sono molto ricche di zinco: l’assenza di zinco, infatti, può portare alla perdita di capelli, alla secchezza del cuoio capelluto e, in casi estremi, alla perdita delle ciglia. Inoltre è possibile trovare lo zinco nei cereali e nel pane di grano intero, ma, a differenze di questi, le ostriche possono vantare un altissimo livello di proteine, che, come afferma la dottoressa Drayer, sono indispensabili per i nostri capelli visto che sono composti naturalmente dal 97% di proteine.
  4. patate dolci: sono una grande fonte di beta – carotene antiossidante, che il nostro corpo la trasforma in Vitamina A. Questa vitamina aiuta molto a produrre gli oli che sostengono il cuoio capelluto e, nel caso in cui sia privo di vitamina a, può soffrire di prurito e di forfora. Inoltre è possibile trovare le fonti di beta – carotene in altri alimenti, come ad esempio le carote, il mango, le albicocche e il melone.
  5. le uova: le uova sono una fonte ricchissima di proteine. Infatti, sono composte da quattro minerali molto importanti: zinco, zolfo, selenio e ferro. Il ferro è un minerale molto importante per i capelli, perché aiuta le cellule nel trasporto di ossigeno ai follicoli dei capelli e la mancanza di ferro, detta anemia, può portare ad una perdita di capelli, principalmente nelle donne. Oltre alle uova il ferro si trova anche nella carne di alcuni animali come: pollo, carne di manzo e di maiale e il pesce.
  6. gli spinaci: un alimento che svolge un ruolo molte importante, ma a differenza degli altri alimenti, questo alimento riesce a mantenere sia i follicoli dei capelli sani e a mantenere integro il cuoio capelluto. Tutto questo grazie alla presenza all’interno del ferro, acido folico, beta carotene e Vitamina C. che sono presenti non solo negli spinaci, ma anche in tutte le verdure a foglia verde come ad esempio i cavoli, i broccoli e la bietola.
  7. le lenticchie: altro cibo molto importante che si trova spesso nelle cucine, ovvero le lenticchie. Infatti questi legumi contengono moltissime proteine, ferro, zinco e biotina, sostanze che  in una prima fase aiutano nella produzione di oli e bloccano la caduta dei capelli. Inoltre, non solo in questi legumi possiamo trovare queste sostanze, ma è possibile variare l’ alimentazione con altri alimenti come i fagioli. Infatti, come ricorda il dottor Luca Mattiocco, nutrizionista, “i legumi sono caratterizzati da un elevato contenuto di proteine, pari circa a quello della carne”.
  8.  lo yogurt greco è uno dei prodotti con un basso contenuto di grassi. In questa particolare versione dello yogurt, si trovano moltissime proteine e inoltre la vitamina B5 ( acido pantotenico ) e la vitamina D. Quest’ ultima vitamina porta notevoli benefici alla salute del follico pilifero.
  9. i mirtilli: uno dei frutti con il più alto contenuto di Vitamina C, infatti nessun frutto o alimento riesce a battere questo piccolo frutto. La Vitamina C è molto importante per rafforzare i capelli: infatti la carenza di vitamina porta alla facile rottura dei capelli. In mancanza di mirtilli si può mangiare e trovare la Vitamina C anche nei kiwi, nelle fragole e nei pomodori.
  10. la carne del pollame: utilizzando quest’ultimo alimento è possibile trovare un elevato apporto di proteine, di zinco, di ferro, e di Vitamina B, elementi che aiutano a mantenere i filoni forti e brillanti.

Essere costanti nella corretta alimentazione, può significare un cambiamento radicale dei capelli e può aiutare a combattere altre patologie che colpiscono il cuoio capelluto ed i capelli, come ad esempio l’alopecia. L’alimentazione equilibrata e bilanciata è d’aiuto a tutto il fisico e non solo a delle parti specifiche del corpo.

Inoltre, applicare degli impacchi di origine naturale e evitare lo shampoo troppo aggressivo possono essere due piccoli accorgimenti per aiutare il cuoio capelluto e i follicoli.