La dieta anti-acne (e qualche altro segreto per dire addio ai brufoli)

Pubblicato il 11 aprile 2018 | Categoria: Dieta come terapia, Diete, Featured

dieta anti acne: cosa mangiare e cosa evitare se si soffre di acne

La nostra pelle è lo specchio del nostro stato di salute. Che siate adolescenti o adulti, se guardandovi allo specchio notate sul vostro viso punti neri, pustole e brufoli, prestate attenzione a ciò che mangiate. Molto probabilmente è il caso di variare la vostra alimentazione ed iniziare a seguire una dieta anti acne.

Latte? No, grazie

Non riuscite a rinunciare a formaggi e simili? Attenzione, la quantità di brufoli sul vostro viso potrebbe moltiplicarsi a vista d’occhio.

Ebbene sì, il primato tra i cibi che fanno venire i brufoli è detenuto dal latte e suoi derivati. Intero o scremato, oltre ad essere ricco di proteine, zuccheri e grassi, eccede di leucina, un aminoacido che stimola la formazione di sebo.

In particolare, sono da evitare latte e derivati provenienti da allevamenti intensivi, a causa del maggiore carico di ormoni androgeni a cui sono sottoposti gli animali in fase di crescita. Insomma, un primo passo per trattare i vostri brufoli è seguire da subito una dieta per l’acne, limitando e controllando il consumo di latte, gelati, mousse, cioccolato al latte, formaggi stagionati e formaggi morbidi.

Acne: quali cibi evitare?

Oltre a latte e derivati, alleati dei brufoli sono i cibi ad elevato indice glicemico, ovvero quegli alimenti che se assunti costantemente e in quantità eccessive provocano un aumento del livello di zuccheri nel sangue, generando, oltre i danni già noti alla nostra salute, l’aumento di ormoni androgeni responsabili della produzione di sebo in eccesso.

Per chi intende seguire una dieta contro l’acne è consigliato escludere o consumare moderatamente:

  • Frutta sciroppata o candita
  • Frutta disidratata
  • Oli vegetali
  • Margarina
  • Pane, pasta e derivati
  • Snack dolci
  • Sale
  • Alcool
  • Bevande zuccherate
  • Salumi
  • Cibi preparati o industriali
  • Cibi surgelati

Brufoli: quali cibi mangiare?

Se l’acne giovanile vi tedia anche in età adulta, scegliete bene cosa mettere in tavola. Ecco alcuni dei cibi da prediligere per un’efficace dieta anti-acne:

  • Frutta fresca, prediligendo banane, meloni, arance, ciliegie e fragole per l’elevato contenuto di vitamina C ed antiossidanti
  • Olio di oliva, meglio se crudo
  • Legumi
  • Frutta secca, ad esempio semi di lino, nocciole, mandorle e noci
  • Verdure, tra cui patate, carciofi, carote, insalata, spinaci e peperoni
  • Cereali quali farro, soia, avena, riso integrale, grano saraceno e orzo
  • Pesce, tra cui salmone, branzino e sgombro
  • Cibi probiotici, come yogurt e fibre

Per la prevenzione o la cura dei brufoli, oltre a controllare l’apporto ormonale seguendo una dieta anti acne, è bene mondificare le proprie abitudini a tavola. Ecco qualche utile consiglio:

  • Bere molta acqua, per favorire l’idratazione della pelle, eliminando le tossine. Oltre i canonici 8 bicchieri al giorno, il consumo di acqua può essere in parte sostituito anche da cibi, quali frutta e verdura, che ne sono ricchi
  • Preferire cottura a vapore e a basse temperature in padelle specifiche, per evitare un eccessivo apporto di grassi
  • Consumare prevalentemente cibi al naturale
  • Nella scelta dei condimenti privilegiare quelli crudi
  • Non eccedere nelle quantità dei cibi, soprattutto quelli particolarmente grassi e ipocalorici

Come non avere brufoli: qualche suggerimento sempre utile

L’acne è uno degli inestetismi della pelle più diffuso tanto tra la popolazione adolescenziale quanto tra quella adulta. Oltre il cibo, altre cause che possono favorire la formazione di brufoli sono:

  • Alterazioni ormonali
  • Stress
  • Predisposizione genetica
  • Uso di pillola anticoncezionale
  • Uso di farmaci
  • Infezioni della pelle
  • Utilizzo di cosmetici
  • Inquinamento atmosferico (smog o elevata umidità)
  • Elevata sudorazione
  • Frequente rasatura
  • Sindrome premestruale

Per prevenire la formazione di brufoli e avere una pelle sana, elastica e pulita, è bene associare all’alimentazione sana corrette abitudini in termini di stile di vita e pulizia. Ecco i consigli dei dermatologi:

  • Evitare di fumare
  • Monitorare costantemente il proprio peso
  • Riposare bene
  • Svolgere costantemente attività fisica
  • Utilizzare prodotti dermatologicamente testati per la pulizia quotidiana del visto
  • Rimuovere con tonico residui di cosmetici prima di coricarsi
  • Evitare il contatto del viso con superfici sporche
  • Evitare di provvedere a rimozione manuale di punti neri o brufoli
  • Evitare di toccare il viso con le mani
  • Sottoporsi a pulizia viso periodica
  • Proteggere il viso da raggi ultravioletti mediante l’utilizzo di creme solari
  • Detergere il viso con crema idratante

Pertanto, se guardandovi allo specchio notate qualche brufolo non disperate, dichiarate subito guerra e in pochi giorni saranno solo un brutto ricordo!