Un nuovo tipo di colazione

Pubblicato il 22 gennaio 2016 | Categoria: Dieta come terapia, Diete, Featured

La colazione è il pasto principale della giornata, lo sappiamo.

Ma ciò che, forse, molti di noi non sanno, è che essa, per apportare benefici al nostro corpo, deve essere fatta nel modo giusto, altrimenti, provoca l’effetto contrario.

I cereali confezionati sono salutari?

Come afferma la nutrizionista Kristen Beck: “Molti cereali per la prima colazione che troviamo al supermercato, compresi quelli che dichiarano di essere sani, hanno, in realtà, una grande quantità di zuccheri aggiunti, miele o frutta secca. Molte scatole di muesli, ad esempio, sono ricche di grasso e zuccheri, che vengono aggiunti in grandi quantità, proprio per rendere buono il sapore.

Il metodo di Casey Barber

La scrittrice e food writer Casey Barber, ha imposto una sfida a se stessa: sostituire la colazione “in scatola” con una versione “fatta in casa”.

E ha sicuramente vinto la sfida, considerando che ha perso ben 13 Kg! Come lei stessa ammette, prima era ossessionata dal comprare i cereali in scatola.

Così, ha creato, all’interno della sua dispensa, uno “scaffale per la colazione” con barattoli contenenti noci, semi e frutta secca da assumere insieme allo yogurt greco magro.

E, poiché dall’infanzia fino agli anni dell’Università, ha utilizzato i cereali in scatola per ogni momento della giornata, dalla colazione, allo spuntino pomeridiano, alla ciotola prima di andare a dormire, ha reso il suo scaffale simile a quello dei supermercati, così dall’avere l’impressione di stare assumendo cereali in scatola.

Ora, con l’eliminazione di questi cereali, oltre a perdere peso, riesce anche a fare corse di 10 Km!

Barber consiglia, per chi volesse seguire il suo metodo di “colazione controllata” di fare molta attenzione alle quantità.

E’ importante, infatti, non eccedere nell’assunzione di calorie!

I consigli della nutrizionista

La dottoressa Beck riconosce la validità del metodo di Casey, ma ritiene sia più utile mangiare frutta fresca piuttosto che secca, perché ha una minore concentrazione di zuccheri.

Infatti, la dottoressa dichiara che la sua colazione consiste in un frutto fresco, qualche noce, e latte o yogurt greco.

Ed è importante controllare le porzioni perché anche i “cereali fai da te” possono far aumentare il peso, se assunti in dosi eccessive.

La dose consigliata di cereali per uomini e donne dai 19 anni in su, è di circa 75 grammi al giorno.

Kristen Beck consiglia, per chi è interessato a questo tipo di colazione ma non vuole rinunciare ai cereali, di provare avena o porridge, che sono ricchi di fibre, riducono il riassorbimento di colesterolo e forniscono una fonte supplementare di energia.