Zucchine, erbe aromatiche e feta persiano

Pubblicato il 5 marzo 2014 | Categoria: Le ricette vegetariane, Ricette

Amate le verdure crude?

Ecco un consiglio su come mangiare crude anche le zucchine!

Le zucchine non si mangiano spesso crude, ma hanno una consistenza ottima se affettate finemente e marinate in un condimento acidulo. Questa è una fresca insalata piccantina che può essere servita anche con carne o pesce. L’aneto e la maggiorana si sposino meravigliosamente con le zucchine così preparate, ma potrete usare le erbe aromatiche che preferite. Il basilico e la menta sono molto buone specialmente se servite con l’agnello.

Ecco un piatto di zucchine con erbe aromatiche e feta persiano.

INGREDIENTI:

  • 2 zucchine
  • Sale e pepe macinato fresco
  • Il succo e la scorza, tritata finemente, di un limone
  • 125 ml olio extra vergine d’oliva
  • Un pizzico di zucchero
  • 1 spicchio di aglio tritato
  • 80 g formaggio feta sbriciolato
  • 1 cucchiaio di maggiorana tritata
  • 2 cucchiai di aneto tritato

PREPARAZIONE:

  1. Affettare finemente le zucchine per il lungo usando una mandolina o un pelapatate. Disporre le fette su un piatto capiente e spolverizzare con il sale il pepe e la scorza del limone.
  2. Sbattere gentilmente l’olio, il succo del limone, lo zucchero e l’aglio.
  3. Condire le zucchine.
  4. Coprire e fare marinare per almeno 20 minuti, poi trasferire le zucchine su un piatto da portata tenendo da parte la marinata rimasta sul piatto.
  5. Sbriciolare il formaggio feta e le erbe aromatiche sulle zucchine. Versare il resto della marinatura e servire.

Qualche consiglio?

Assicuratevi di ricavare solo la scorza gialla del limone, la parte bianca può essere amara. L’aggiunta del limone è anche un toccasana per la salute.

Il limone è infatti noto per le sue proprietà terapeutiche. È un depuratore del sangue a tal punto da essere utile nel trattamento dei calcoli renali, nelle cure degli attacchi di cuore e nella riduzione della temperatura corporea.

Le proprietà nutritive che rendono il limone tanto importante sono la vitamina C, la vitamina B, il fosforo, le proteine ed anche carboidrati. Il limone è un frutto che contiene flavonoidi, antiossidanti e dalle proprietà anti-tumorali.

Combattere il diabete, stipsi e ipertensione, oltre che cura della pelle e dei capelli, sono altre qualità del limone. Studi condotti presso l’American Urological Association evidenziano anche che il succo di limone siano in grado di curare i calcoli renali formando citrato urinario, che blocca la formazione dei cristalli.

È bene quindi sfatare le false credenze sul limone, come l’idea che aumenti la stitichezza. La dottoressa Rita Meloni, nutrizionista, afferma che “Il limone non porta stitichezza, la stitichezza cronica è data dall’introito alimentare di cibi non idonei al nostro organismo, ad esempio formaggi stagionati, salumi, carne rossa di allevamento, riso bianco. Una tazza di acqua calda con spremuta qualche goccia di limone Bio, darà ottimi risultati“.

Insomma, un ingrediente in più… dalle mille qualità!